How to escape from Bangkok to Ayutthaya

 

DSC_2966“Quanto può essere caotica Bangkok rispetto a qualsiasi altra capitale europea?”

“Molto, per alcuni troppo”

Non c’è una singola persona che non mi abbia dato questa risposta ma nel profondo del mio cuore non ci ho mai fatto molto affidamento.

Appena vi ho messo piede non ho potuto far altro che ricredermi. Mai avrei pensato di dirlo ma in confronto Roma è acqua e aria fresca.

E’ proprio nel momento in cui la capitale thailandese stava per sopraffarmi che ho deciso di andare alla scoperta della più antica.

Ayutthaya è il viaggio nel tempo che mai mi ero sognata di fare; con sole due ore di treno a 15 baht ci si ritrova in una cittadina incantata in cui poter girare liberamente in bicicletta. E’ proprio questo il mezzo di fortuna che permette di esplorare in poco tempo sia le attrazioni più turistiche che le più nascoste.

Screenshot (15)_LI

 

Best temples in town:

  1. Wat Phra Sri Sanphet era il tempio più maestoso dell’antica capitale almeno fino all’arrivo dei Birmani, che brutalmente lo saccheggiarono; la vista dei tre stupa su cui si può anche salire riporta indietro nel tempo giusto di qualche secolo;DSC_3029DSC_3039
  2. Wat Mahathat è il celeberrimo tempio in cui si può ammirare la testa di Buddha incastonata tra le radici di un albero;DSC_2978
  3. Wat Chaiwatthanaram è il mio preferito, un posto davvero magico (l’unico fuori dall’isola che sono riuscita a visitare);
  4. Wat Ratchaburana è composto da uno dei miei prang favoriti da cui si può ammirare una delle più belle viste dall’alto della città ;DSC_2995DSC_2998DSC_3003DSC_3012DSC_3023
  5. Vihara Phra Mongkhon Bophit ha invece un tetto spettacolare che ora dovrebbe essere però sotto restauro;
  6. War Phra Ram;
  7. Wat Thammikarat è ancora oggi funzionante, è un po’ appartato e si trova nel mezzo di una laguna piena di varani ma se si vuole scoprire quali attività svolgano i monaci è il posto giusto.

Where to eat:

  •  Malakor Kitchen and cafè, purtroppo siamo arrivati troppo tardi e abbiamo trovato la cucina chiusa però il posto sembrava davvero meritare;
  • Kuithiaw Rua Paa Lek è uno dei miei posti preferiti nel mondo nonchè quello in cui ho mangiato la zuppa più buona della mia vita. E’ pur vero che bisogna prendere coraggio per entrare ma ne vale davvero la pena. Le zuppe al pollo e al manzo erano ottime e le bibite sono tutte servite in vetro (persino la Sprite).DSC_2911

Questa è stata la mia esperienza di un giorno ad Ayutthaya e vi assicuro che non vedo l’ora di tornarci per poter scoprire questa magnifica città ancora più a fondo.

DSC_2963

Se invece vuoi saperne di più riguardo a Bangkok:

https://comunqueandareblog.wordpress.com/2017/12/03/bangkok-e-confusione-interiore/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...